Trevisan Arnaldo

Commenti disabilitati

Medaglia d’oro al Valore Civile

Alla Memoria


AGENTE SCELTO DELLA POLIZIA DI STATO
Data del conferimento: DPR 19/04/1992

Gazzetta ufficiale: N° 147 del 25.06.1991


Motivazione:

“Componente di pattuglia automontata, si poneva all’inseguimento di due giovani che avevano perpetrato una rapina ai danni di un ufficio postale. Individuati i malviventi a bordo di un autobus della linea urbana, intimava loro di scendere e di seguirlo, ma veniva ferito mortalmente da alcuni colpi d’arma da fuoco esplosigli contro da uno dei banditi. Splendido esempio di non comune ardimento e di altissimo senso del dovere spinti fino all’estremo sacrificio. Padova, 16 maggio 1988.”

 


Biografia


Venne ucciso il 16 Maggio nel corso di una sparatoria con un rapinatore da lui bloccato a bordo di un autobus nel Piazzale della Stazione a Padova. Trevisan, insieme ad un secondo collega era in servizio di Volante quando notarono salire a bordo di un pullman due giovani corrispondenti alle descrizioni di due banditi che poco prima avevano svaligiato un ufficio postale in un quartiere vicino. Trevisan ed il collega ordinarono ai due sospetti di scendere dal mezzo ma questi si diedero alla fuga. L’agente Trevisan inseguì a piedi il criminale ma questi reagì estraendo una rivoltella e facendo fuoco e colpendo il poliziotto con cinque proiettili. Il criminale venne bloccato pochi istanti dopo da altri agenti nel sottopassaggio della Stazione Ferroviaria di Padova e arrestato dopo una violenta colluttazione. Il giorno successivo il giovane si suicidò mentre era detenuto in ospedale.