Scravaglieri Giuseppe

Commenti disabilitati

Medaglia d’oro al Valore Civile

Alla Memoria


AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA
Data del conferimento: DPR 05/05/1987

Gazzetta ufficiale: N°
 


Motivazione:

“Agente di Pubblica Sicurezza, in servizio di scorta a un furgone portavalori unitamente a due colleghi, nel corso di un vile agguato terroristico veniva raggiunto da numerosi colpi d’arma da fuoco esplosi dai rapinatori. Nell’occasione perdeva la vita dando luminoso esempio di attaccamento al dovere spinto fino all’estremo sacrificio. Roma, 14 febbraio 1987.”

 


Biografia


Venne ucciso il 14 Febbraio in via Prati di Papa insieme al collega Lanari Rolando a Roma in un agguato compiuto da un gruppo di terroristi delle Brigate Rosse. Gli agenti Lanari e Scravaglieri, insieme ad un terzo agente, stavano scortando un furgone portavalori delle Poste quando, giunti in via Prati di Papa, il furgone si trovò tagliata la strada da una automobile vedendosi costretto a frenare bruscamente. La Volante che procedeva dietro al mezzo, secondo le disposizioni di servizio in vigore all’epoca, fu costretta a tamponarlo, ritrovandosi in trappola. Cinque brigatisti aprirono il fuoco sugli agenti con pistole e mitra calibro 9, esplodendo 56 colpi in pochi secondi, uccidendo gli agenti Lanari e Scravaglieri e ferendo gravemente un terzo agente. Il commando di assassini fuggì quindi con un bottino di un miliardo e 150 milioni di lire. Gli assassini vennero arrestati negli anni successivi e condannati a pesanti pene detentive.


Fonti: