Mondo Natale

Commenti disabilitati

Medaglia d’oro al Merito Civile

Alla Memoria


AGENTE DELLA POLIZIA DI STATO
Data del conferimento: DPR 10/11/1999

Gazzetta ufficiale: N°1 del 03.01.2000


Motivazione:

“Agente della Squadra Mobile impegnato in delicate attività investigative in aree caratterizzate da alta incidenza del fenomeno mafioso, operava con eccezionale perizia e sereno sprezzo del pericolo, fornendo determinanti contributi alla lotta contro la criminalità organizzata fino al supremo sacrificio della vita, stroncata da proditorio ed efferato agguato criminale. Nobile esempio di elette virtù civiche ed altissimo senso del dovere. Palermo, 14 gennaio 1988.”

 


Biografia


Venne ucciso il 14 Gennaio a Palermo, dinanzi al negozio della moglie. L’Assistente Capo Mondo aveva fatto parte della Squadra Mobile di Palermo, diretta dal vicequestore Ninni Cassarà, con il quale aveva partecipato a molte operazioni infiltrandosi anche all’interno delle cosche mafiose. Sfuggito all’attentato del 6 Agosto 1985, costato la vita al dottor Cassarà e all’agente Roberto Antiochia, era stato accusato da un “pentito” di essere corrotto e al soldo della mafia. Per questo l’Assistente Capo Mondo venne arrestato ed incarcerato. Fu salvato dalla vedova del vicequestore Cassarà e da altri colleghi i quali testimoniarono che Mondo si era infiltrato nelle cosche dietro ordine del proprio dirigente. Da qualche mese l’Assistente Capo Natale Mondo prestava servizio alla Questura di Trapani. Paradossalmente a restituirgli l’onorabilità di poliziotto onesto fu la mafia, uccidendolo . Due degli assassini stanno scontando l’ergastolo. Un terzo è scomparso da anni, probabilmente ucciso dalla mafia.


Fonti: “Da cosa nasce cosa” Alfio Caruso. Ed Longanesi &c