“La Befana della Polizia” 2017

Commenti disabilitati

Il 6 gennaio 2017, per la prima volta nei suoi 45 anni di vita, la Sezione ANPS di Arezzo ha inteso celebrare il connubio del pranzo sociale di fine anno con una Festa della Befana arricchita dalla partecipazione ed esibizione di gruppi sportivi giovanili.
L’iniziativa, ideata ed organizzata con ammirabile tenacia dal Segretario Ireneo Santimone , è stata concepita quale momento di incontro fra bambini ed anziani e quale espressione di una continuità esistenziale vissuta nel quadro della tradizione valoriale propria dell’Associazione di Polizia e del mondo dello sport.
Così, in una giornata di gioia e spensieratezza, l’incontro fra giovani ed anziani, fra personale in servizio e quello in quiescenza, fra le famiglie degli uni e degli altri, fra le organizzazioni sportive ed i loro giovani atleti, ha arricchito di nuovi significati quel sentimento di appartenenza che il Questore Vicario Dr.ssa Carla Canonico ha colto ed esaltato nel suo incisivo intervento. In questo clima, lo scambio reciproco di doni ed attestati fra giovani ed ultranovantenni, la gratificante presenza del Capo di Gabinetto Dr. Maurizio Liberatori e della Dr.ssa Menna Giuseppa e la partecipata presenza di un pubblico sensibile ed entusiasta, ha reso tangibile il segnale di reale continuità fra il mondo operativo dei genitori poliziotti e quello di chi, esaurito il proprio impegno, ne serba integri e ne coltiva i principi valoriali ed ideali.
A tutto ciò deve aggiungersi il messaggio trasmesso dalle associazioni sportive dilettantistiche legate al gruppo sportivo ANPS “Il Fortilizio” quali il “ Circolo Schermistico Aretino A.S.D.” e l’ ASD “Hombu-Dojo” di Arezzo, Pres. A. Corrias, quest’ultimo virtuosamente impegnato a portare lo sport nel mondo della disabilità. Con la loro presenza e le loro esibizioni, si è esteso il connubio ai valori aggiunti sportivi e soprattutto a quelli della solidarietà, arricchendo di sentimenti ed emozionalità una giornata di festa veramente diversa e speciale.
E poi la festa nell’Auditorium dell’Hotel Minerva, in un ambiente caratterizzato dalla presenza discreta delle nostre bandiere tricolori e dai tanti palloncini multicolori che ne hanno adornato lo spazio, in una vivace coreografia che ne ha contrassegnato tutti i suoi momenti ludici, gai o solenni attraverso l’attento e qualificato lavoro di due “giganti”. Uno, Ireneo Santimone , che non ha mai voluto abbandonare il dietro le quinte da dove ha organizzato e scandito i tempi del lungo e complesso programma, e l’altro, il Vice Presidente Felice Addonizio che ha arricchito, vivacizzato e legato , con garbo e simpatia, i vari momenti della presentazione di tutta l’iniziativa. E ancora l’opera del noto illusionista Massimo Cocchi, che ci ha meravigliato e stupito con i suoi originali giochi di prestigio inframezzati dalla presentazione delle varie premiazioni e da simpatici dialoghi con il suo alter ego Addonizio.
L’ANPS è oggi orgogliosa di aver offerto al proprio ambiente di appartenenza una giornata così significativa e così riuscita, tanto da ricevere una pluralità di passaggi nella rubrica televisiva di Teletruria “Focus” e di avere un’ampia cronaca sul Corriere di Arezzo . Inoltre si ringraziano tutte le aziende che, percependo il significato dell’iniziativa, hanno voluto contribuire economicamente alla sua realizzazione e che ricordiamo essere L’Accenti Srl, Quinti Srl, Italcatene Srl e Del Corto pietre preziose Srl.
Un ringraziamento particolarmente sentito và da parte di tutta l’Associazione al suo Segretario, per l’incredibile impegno profuso sia nell’organizzazione che nel coinvolgimento del Gruppi Sportivi, nonché a chi si è impegnato a vario titolo a favorire la riuscita dell’iniziativa come il Socio Grassini Gino, il Vice Presidente Questore Felice Addonizio, il Consigliere De Rosa Gaetano.

il Presidente di Sezione
Avv. Guido Chessa


Leggi l’Articolo uscito sul “Corriere Aretino”

Guarda >


Galleria Fotografica