La Messa di Natale e l’incontro con il Questore ed i Funzionari

Presso la sala Petri della locale Questura, durante la Santa messa, celebrata dal nuovo Assistente Spirituale Don Simone Imperioso, si è tentata questa mattina la Santa Messa, durante la quale ci siamo scambiati gli auguri per le prossime festività Natalizie.
Alla stessa oltre il Questore, erano presenti tutti i funzionari della Questura e quelli dei 2 Commissariati, Montevarchi e Sansepolcro, il dirigente della Polstrada di Arezzo e numerosi colleghi. Al termine della cerimonia Religiosa, vi è stato un momento di piccolo convivio.

Learn more »
Commenti disabilitati

Un amico è venuto a Mancare

In data 19 c.m. è deceduto il collega e Socio di questo Sodalizio, Nazzareno Bartoccetti, già appuntato del disciolto Corpo delle guardie di Pubblica Sicurezza, i funerali si terranno il giorno 21.12.2016, alle ore 10,30 presso la chiesa di San Marco (AR).

Learn more »
Commenti disabilitati

Perequazione. Cosa e come fare. Nove Rinvii alla Corte Costituzionale.
Consigli ai “Ritardatari”


Perequazione. Cosa e come fare.
Terzo Rinvio alla Corte Costituzionale


Perequazione pensioni e rimborsi. Considerazioni

Leggi l’Articolo




CONSIGLI AI "RITARDATARI"

Leggi l’Articolo




I Nove rinvii alla Corte Costituzionale

Leggi l’Articolo


Documenti da scaricare

Atto Intimazione e Diffida INPS
Mandato Avvocato Chessa Guido
 

Per Informazioni e Ricorsi

Contattare Avvocato Guido Chessa
Viale Michelangelo, 26 52100 Arezzo
Telefono: 0575 27 351
Cellulare: 339 795 1657
Fax: 0575 35 49 91
E-mail: avvguidochessa@gmail.com
Posta Certificata:
avv.guidochessa@pcert.it

Learn more »
Commenti disabilitati

Il Giorno degli Auguri – Natale 2014

Chiamati a raccolta per lo scambio degli auguri natalizi, Domenica 14 dicembre ci siamo riuniti sotto il Tendone della parrocchia di Campoluci.

La disponibilità del nostro Cappellano Don Paolo ed i ben noti motivi di austerity, ci hanno convinto dell’opporrtunità di una organizzazione autarchica. Un vero fai da Te che ha raccolto plauso ed approvazione fra gli associati anche per il modesto impegno economico.

Alle nove del mattino lo staff organizzativo era già sul pezzo. De Rosa ,Valentini e signora in cucina, il Chessa e la Luisa Banchetti a predisporre la sala da pranzo ed il suo riscaldamento. Si prepara il menù che, grazie all’intraprendenza del Valentini ed all’arte culinaria della sua signora, propone una fettuccina casereccia al sugo di cinghiale che risulterà a dir poco “straordinaria”. Si preparano gli antipasti ed i crostini, le insalate e le patate da infornare e , sopratutto, i fagioli all’uccelletto che , come tali, “spariranno in volo”. Alle undici si accende il fuoco per il forno ed il barbecue e mentre il Valentini segue la preparazione di un pantagruelico arrosto misto e delle patate, la sua consorte, asssieme allo scrivente ed alla Luisa si dedica alla preparazione del primo. Il Chessa, finalmente, si spoglia del ruolo di collaboratore ed indossati gli abiti sociali si reca all’esterno per ricevere sodali ed invitati. Arrivano progressivamente una settantina di soci con i loro familiari, alcuni collaboratori del sito internet associativo nonchè, alle trecidici in punto il Questore vicario Dr. De Santis Teseo assieme ai ruoli apicali della questura nelle persone dellas Dr..ssa Menna, , del dr. Liberatori e del dr. Palumbo con consorte.

Dopo una rapida visita alla limtrofa chiesetta, da poco integralmente restaurata, i convitati raggiungono il Tendone e prendono posto per il convivio raccogliendosi in un momento di silenzio a ricordo e commemorazione dei nostri caduti. Così si comincia il desinare in un clima di partecipazione affettuosa via via riscaldato dalle libagioni di un ottimo chianti locale.

Ci si alza, ci simuove, si chiacchera, si ricordano episodi e vicende anche di chi non è più tra noi, si ride e si scherza nel piacere di ritrovarsi e di stare ancora assieme accomunati dai ricordi e dall’appartenenza.
Particolarmente significativa è stata, poi, la partecipazione dei funzionari e dei dirigenti che hanno materialmeente collaborato alla riuscita della riunione rendendo decisamente familiare ogni momento della giornata. Dopo aver lautamente “sgranato” con piena soddisfazione del palato e della gola, è stata data la parola al nostro Presidente di Sezione Chessa che si è soffermato sul significato di questa giornata prenatalizia, ringraziando soci, amici e rappresentanti dell’Istituzione per la viva disponibilità emozionale con cui tutti partecipano, in ogni momento dell’anno, alla perpetuazione dei valori della nostra tradizione. Il Vice-Questore Vicario Dr. Teseo De Santis, nel portare a tutti i più sinceri auguri del Questore Dr. Moja, ha ringraziato gli organizzatori e tutti i partecipanti, significando come la continuità della tradizione storica della Polizia, passi anche attraverso queste riunioni conviviali ove viene alimentata quella continuità valoriale che alimenta il lavoro del poliziotto nella sua operatività quotidiana.
Il brindisi augurale per l’anno nuovo veniva coralmente fatto attorno una splendida torta offerta Dal Cav. Rossi della Croce Bianca di Arezzo quale attestato di stima e vicinanza nell’attività di volntariato.
Dopo i rituali caffè ed ammazzacaffè, pian piano, ormai passate le sedici e trenta, abbiamo salutato tutti i partecipanti che si sono congedati complimentandosi dell’organizzazione semplice e familiare con cui, quest’anno, si era inteso reimpostare lo scambio degli auguri natalizi. Molti hanno chiesto una ripetizione a breve dell’iniziativa. Noi, abbiamo dato appuntamento all’inizio dell’estate.

A tutti un felice anno nuovo.

Il Segretario di Sezione

Cav. Gaetano De Rosa

Commenti disabilitati